Vincitori del 172342
Fattori

SPECIALE SKILL GAMES: QUELLI CHE GIOCANO AL POKER

Aggiornato al Quello tra i Simpsons e il poker è un sodalizio che dura ormai dalanno di debutto della serie animata più famosa e longeva del globo. Non fatevi ingannare, è solo la punta di un grosso iceberg, fatto di continui riferimenti al mondo del poker e gustosi retroscena che siamo pronti a svelare. Giocatori di Poker a quattro zampe Quello dei cani che giocano a poker è un tema ricorrente nella serie dei Simpsons, ed è apparso per la prima volta nella quinta stagione, trasmessa nel lontano Si trattava di uno Speciale di Halloween in cui Homer fuggiva impaurito nello scorgere un quadro raffigurante dei cani alle prese con una partita di poker. La scena è stata particolarmente apprezzata dagli appassionati del gioco in america, tanto che nella sesta stagione i poker player a quattro zampe sono comparsi nuovamente. Intanto in rete nascevano persino dei siti web dedicati ai cani giocatori di poker, come dogsplayingpoker. Un poker player tra i produttori Se in Italia il nome Matt Groening è sicuramente il più famoso tra quelli legati alla serie dei Simpsons, in America Sam Simon suona altrettanto familiare. Non solo infatti Simon ha vinto in carriera 9 Primetime Emmy come produttore, ma si è portato a casa per ben 6 volte un premio in denaro partecipando a diversi Main Event delle WSOP. Il suo miglior piazzamento risale al quando chiuse al esimo posto, con una vincita di circa

ROMA - E' di questi giorni la pubblicazione di un'indagine demoscopica condotta dalle società StageUp e Ipsos, tesa a tracciare il profilo del giocatore dell'Italia di poker. Le dimensioni del accaduto poker sono ormai note: sono 15,8 milioni le persone, che in età compresa tra i 14 e i 64 anni, hanno giocato almeno una volta. A non avere mai preso in mano le carte, restano 23,4 milioni di persone. I dati della ricerca StageUp-Ipsos relativi alle modalità e ai luoghi della pratica del poker, mostrano una sostanziale preferenza per un poker giocato nella comodità e nella serenità delle mura domestiche il classico 'pokerino' con gli amici. La nuova normitiva sugli 'skill game', introdotta attraverso la Finanziaria , dovrebbe far accrescere decisamente questa percentuale, puntando sui conti di gioco degli abituali scommettitori sportivi online.

Le Poker Room erano piene quasi solamente da uomini di mezza età. Ed erano piene zeppe di fumo! Sembra un film, ma non lo è. Era questo il mondo dei gambler fino a un paio di decenni fa. Il poker online per questi signori era un mondo sconosciuto. Antecedente fra tutti quello delle pellicole hollywoodiane, con Rounders in prima linea.

L'annuncio è stato dato da suo bambino David su Twitter. Ulliott, al quale era stato diagnosticato un cancro all'intestino e al fegato in fase estremo pochi mesi fa, è morto in pace, circondato da chi lo amava, ha aggiunto il figlio David. Il sessantunenne veterano di Kingston upon Hull, Regno Unito, è stato uno dei giocatori di poker più acclamati e celebrati del suo paese. Con oltre 6,2 milioni di dollari vinti in carriera, secondo Hendon Mob , Ulliott occupa il secondo posto nella classificazione dei giocatori più vincenti della Gran Bretagnia, dietro soltanto a Sam Trickett. Considerato uno dei veri padrini del poker in Europa, Ulliott è ceto uno dei personaggi più caratteristici nel mondo delle carte. Vincitore del antecedente Late Night Poker nel , Ulliott è considerato uno dei giocatori affinché hanno contribuito di più alla ampiezza del gioco nel Regno Unito: le sue abilità al tavolo e la sua personalità frizzante sono state fontana di ispirazione per migliaia di giocatori.

Vincitori del 405565

Alla fine ci è riuscito. Uno di questi, forse il più carismatico, è David Ulliott. Nasce il primo di aprile del a Hull, città della costa est inglese, da una modesta famiglia che vive in un borgata operaio. Lascia infatti la scuola a soli 15 anni, si sposa a 19 e a 20 è già nei guai con la giustizia. Finisce in carcere due volte.

Leave a Reply